Centro Benessere Napoli

Ricette naturali per un perfetto scrub gambe

Lisce, setose, perfettamente levigate, libere da peli incarniti e da inconvenienti post-epilazione: sognate questo per le vostre gambe?
Allora non vi resta che scegliere lo scrub più adatto alle vostre esigenze!

In commercio ne esistono di tantissimi tipi diversi, ma è possibile anche dare vita a prodotti homemade, realizzati con ingredienti davvero comuni e presenti in ogni casa: anzi, queste formulazioni si rivelano anche ottime per entrare nella catena del riciclo.

Scrub al bicarbonato

Esistono due ricette di base per sfruttare le proprietà del bicarbonato: quella con aloe vera e l’alternativa con olio d’oliva.

Utilizzare il bicarbonato come ingrediente è un ottimo espediente per eliminare le macchie della pelle ma anche per esercitare un’azione lenitiva su gambe arrossate e stressate (anche, eventualmente, dalla ceretta). Combinare queste proprietà con l’aloe vera (in commercio si trovano tantissime proposte, da quelle liquide ed alimentari a quelle in gel con destinazione cosmetica o fitoterapica), massaggiando con un guanto esfoliante per 10 minuti e risciacquando in abbondanza  con acqua tiepida, aiuta la pelle anche a ritrovare tonicità e luminosità; agganciarsi, invece, ad una miscela con acqua tiepida ed olio di oliva garantisce una perfetta idratazione che si rivelerà attraverso una setosità davvero senza pari, soprattutto dopo la depilazione. Unica raccomandazione: lasciar riposare le zone interessate dalla ceretta per 24 ore prima di procedere al massaggio esfoliante.

Scrub al caffè

Sfoggiate ancora una tintarella invidiabile e volete evitare di rinunciarci? Allora uno scrub al caffè è proprio quello che fa per voi. Si tratta di una ricetta che vi permette, tra l’altro, di riciclare fondi di caffè in maniera sana e naturale, dando vita ad un prodotto al 100% green. Il mix perfetto è da provare insieme a latte di cocco e zucchero di canna grezzo, ma è possibile anche diluire il tutto con olio di oliva ed acqua tiepida: il massaggio va effettuato con calma ed attenzione, per una decina di minuti due volte la settimana, a pelle asciutta. Il risultato? Abbronzatura preservata, ricrescita rallentata e ceretta meno dolorosa, grazie ad un’epidermide profondamente nutrita ed idratata.

Un’altra ricetta homemade a base di caffè vede il tè verde come secondo ingrediente. Il composto, ben miscelato ed ancora caldo, va utilizzato sempre per massaggiare l’epidermide: si rivela miracoloso per la tonicità ma anche per combattere e prevenire le vene varicose, dando immediato sollievo.

Scrub al miele

Può apparire difficoltoso inserire il miele tra gli ingredienti dello scrub che, notoriamente, deve essere denso ma abbastanza liquido per essere utilizzato. In realtà, è tutto molto più semplice di quel che si potrebbe pensare. Intanto, c’è da sottolineare che la pelle può venire profondamente nutrita da questa sostanza zuccherina che, contemporaneamente, offre a tutto il corpo un grande senso di relax e di benessere attraverso il profumo che viene sprigionato.

La formula di base vede l’azione combinata del miele e del sale (meglio se rosa e a grani grossi), in una miscela riscaldata al microonde e, quindi, più fluida.

L’alternativa, invece, abbina al miele lo zucchero di canna e lo yogurt, molto più cremoso e fresco da applicare, ottimo per eliminare rossori e cellule morte dopo la depilazione.

Potete sbizzarrirvi a formulare voi stesse degli scrub personalizzati allo zucchero grezzo (nutriente) o al sale (antibatterico), sfruttando oli essenziali delle vostre profumazioni preferite!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.