Centro Benessere Napoli

Le regole per scegliere un buon centro estetico

Le donne hanno imparato a prendersi cura di se stesse sin dai tempi antichi, attraverso fanghi, bagni termali ed oli di vario tipo.

Con il tempo, però, questo culto si è un po’ abbandonato, lasciando che tutto venisse trasferito nelle sapienti mani di personale addetto e qualificato, che potesse scegliere le soluzioni più specifiche a seconda della cliente… regalando anche qualche minuto di relax dallo stress quotidiano a cui ogni donna è sottoposta, nella “nuova” società, tra carriera, figli, casa, imprevisti e famiglia.

Negli ultimi anni la quantità di centri estetici sul suolo del nostro Paese, ma anche nel mondo, si è moltiplicata a dismisura. Ma siamo proprio sicure che “tutto il mondo è paese” e che ovunque ci sia tutto quello di cui ogni donna ha bisogno?

In effetti non è proprio così… ecco perchè, oggi, abbiamo deciso di creare un piccolo vademecum, da consultare e tenere a portata di mano quando si sceglie il centro estetico della vita (o anche, magari, temporaneo, se ci trova in vacanza da qualche parte).

Sembra difficile ed impegnativo?
Basta solo seguire tre regole fondamentali!

Regola n°1: igiene

“Anche l’occhio vuole la sua parte”, si dice, ma l’ordine e la pulizia hanno impatti a differenti livelli, non solo “estetici”. Certo, un ambiente curato e pulito fa anche psicologicamente la sua parte, ma è importantissimo anche a livello sanitario: non dimentichiamo che, al centro estetico, ci si ritrova spesso svestite, oppure con piccoli tagli o capillari rotti a causa di pedicure curativi, ad esempio, o cerette in punti delicati. L’igiene è la prima cosa in assoluto di cui accertarsi!

Regola n°2: personale qualificato

Ogni trattamento ha bisogno di “revisitazioni” particolari, in base alla cliente. C’è chi, per una pulizia del viso, ha bisogno di una maschera idratante, chi di un prodotto, invece, che combatta le rughe o le impurità, ad esempio, esattamente come in tante altre sfaccettature dell’estetica. Non c’è nulla che sia “uguale per tutti” e questo un’estetista qualificata lo sa. Anche per l’utilizzo dei macchinari è necessario avere personale formato allo scopo. Ecco perchè non ci si deve mai accontentare di un centro con personale di dubbia esperienza, anche se promette prezzi (fin troppo) convenienti!

Regola n°3: no alla fiducia cieca

Soprattutto quando parliamo di procedimenti curativi (per rughe, cellulite, macchie del viso, ad esempio), non esistono prodotti o tecniche miracolose che lascino vedere risultati in poco tempo… a meno che non si tratti di qualcosa di potenzialmente pericoloso.

Un buon centro estetico offre sempre alle sue clienti i pro e i contro di ogni trattamento, spiegando, nei particolari, i vari procedimenti e consigliando ed optando per la strada migliore, in base al caso specifico, anche se dovesse costare un po’ di tempo in più… quello che si investe in questo modo lo si ritrova nel risultato!

 

Insomma, la regola generale è diffidare di prezzi troppo bassi, dell’utilizzo di materiali o macchinari scadenti e soprattutto dei “miracoli”. Un buon centro estetico, in fondo, è il tempio a cui affidiamo la nostra bellezza!

 

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.