Centro Benessere Napoli

Quanto è importante il make up nel giorno del Matrimonio?

Il giorno del matrimonio è sempre costellato di emozioni intense, sincere, a volte contrastanti.

Per questo motivo, è sempre sconsigliato di procedere all’operazione del trucco da sole, come altrettanto sconsigliata è la “sperimentazione dell’ultimo secondo”: potrebbe non esserci tanto tempo per struccarsi e ritruccarsi in sequenza prima delle nozze, per cui l’ideale è fare delle prove precedenti, nella settimana che anticipa la cerimonia, anche affidandovi ad un professionista.

Pelle

Per quanto riguarda la pelle, il colorito deve essere medio: nè troppo scuro, per non creare troppo distacco con il vestito, nè troppo chiaro, per evitare di “sparire” sotto il velo.

Optare per un colorito salutare, magari ravvivato da un buon illuminante ed un bel blush tenue è la scelta migliore!

Labbra

Per quanto riguarda le labbra, c’è da tener presente che saranno al centro dell’attenzione per tutto il giorno, tra foto, baci,  ristorante o buffet. La cosa migliore, quindi, è definirle con un tratto leggero e raffinato di matita, scegliendo poi il colore che si preferisce (meglio un nude look, quindi un gloss o un tono su tono, soprattutto in presenza di trucco-occhi più evidente) per riempirle.

Tonalità neutre e… tanto waterproof

Ai matrimoni si piange, c’è poco da fare. Anche in assenza di lacrime, è più che normale sperimentare una sana emozione da groppo in gola. Ecco perchè il consiglio è quello di non abusare con colori troppo forti o sgargianti, che finirebbero per “inquinare” il viso in momenti intensi; soprattutto, obbligatorio è votarsi al waterproof in tutti i cosmetici possibili: mascara e eyeliner o matita occhi, ovviamente, hanno l’assoluta priorità.

Necessaire

La giornata della sposa è lunga e piena di impegni.

Ecco perchè è sempre meglio scongiurare antipatici imprevisti portando con sè una pochette con tutto il necessario: collant di riserva, limetta, rimmel, gloss, forcine per capelli, cipria, spazzolino e salviettine rinfrescanti. A fine giornata sarete grate a voi stesse di aver potuto fronteggiare anche i momenti “no” con disinvoltura!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.