Centro Benessere Napoli

L’epilazione con filo orientale

Abbiamo già discusso della differenza tra epilazione e depilazione: mentre la prima va alla radice ed è quindi più dolorosa ma anche duratura, la seconda è meno invasiva, meno fastidiosa ma anche poco durevole, visto che rimuove il pelo solo parzialmente, senza andare in profondità. In generale, sono le persone ad avere la pelle più sensibile a rinunciare ai benefici dell’epilazione, per evitare di danneggiare la propria cute, di arrossarla o persino di farla sanguinare.

Il lavoro che il filo orientale fa, però, è proprio la giusta via di mezzo tra l’una e l’altra soluzione.

È una epilazione a tutti gli effetti ma non provoca abrasioni ed erosioni della cute, non implica calore nè utilizzo di cere particolari, lasciando la pelle pulita ed intatta, andando ad agire direttamente sull’interessato da rimuovere: il pelo, appunto, sino al bulbo. Questo dà a questa tecnica una marcia in più, soprattutto per chi soffre molto i dolori della ceretta o non può permettersi, a causa di sensibilità, vene varicose od altro, delle epilazioni troppo aggressive.

Come funziona

Lo strumento, che altro non è che un semplice filo di cotone, si posiziona in parte tra le dita delle mani, avvolto a spirale, ed in parte si lega al collo, in modo da fare da “perno” o leva per estirpare i peli. Una estetista preparata, comunque, è perfettamente in grado di eseguire questa tecnica con ottimi risultati.

Nessuna controindicazione

L’utilizzo del filo orientale, come tutte le epilazioni, porta a un graduale indebolimento del pelo, che via via sarà sempre più rado e meno robusto ma, poichè è spesso utilizzato su persone che hanno sempre preferito la depilazione, per fare questo effetto ci mette un po’ di tempo; il consiglio è affidarsi al filo orientale per due sedute al mese, in un arco di tempo di circa due anni: a quel punto, anche i peli più folti e forti cominceranno a cedere. Il segreto, quindi, come in tante tecniche orientali, è anche la pazienza!

D’altro canto, non è poi così gravoso attendere, visti gli ottimi risultati anche nel breve tempo e l’importantissima componente che vede l’assenza di controindicazioni del tipo di irritazioni, brufoletti ed altri inestetismi (a volte anche dolorosi) della cute.

Insomma, anche per le pelli più sensibili è assolutamente da provare!

 

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.