Centro Benessere Napoli

I 7 errori beauty del mattino

Sveglia, colazione, doccia, chiavi di casa: con quanto automatismo svolgiamo le mansioni al mattino, prima di andare a scuola o al lavoro?

Proprio per questo, non ci rendiamo conto che commettiamo, in molti casi, una serie di errori davvero evitabili, in fatto di beauty. Proviamo a capire quali.

#1. Scrub viso

Eseguire uno scrub viso con regolarità è importantissimo per liberare i pori da impurità e sebo, lasciandoli liberi di respirare e attenuando la possibilità che si formino antiestetici punti neri; d’altro canto, abbiamo anche visto quanto lo smog possa contribuire all’invecchiamento della nostra pelle, motivo in più per tenerla sempre liscia, levigata e idratata. Ma mai dedicarsi a questa pratica al mattino, prima di uscire: si rischierebbe solo di esporre i pori, aperti e “ricettivi”, ad assorbire maggiormente make up e sporcizia proveniente dall’ambiente esterno!

#2. Accanimento sui brufoli

Sì, è tremendamente vero, quei brufoletti comparsi nel giro di una notte sono incredibilmente fastidiosi e, in qualche caso, persino dolorosi. La voglia di schiacciarli sale incontrollabile, una volta dinanzi allo specchio, ma è meglio prendersi un minuto di tempo per rilassarsi e soprassedere: il rischio è che quel piccolo puntino bianco, facilmente nascondibile sotto un po’ di correttore e fondotinta, diventi un vero e proprio buco rosso sanguigno, visibile da cento metri.

#3. Acqua calda per la detersione viso

Sembra di lavarsi meglio e di eliminare più impurità, ma in realtà l’acqua calda non è un’ottima idea per detergere il viso, al mattino. Questo perché il calore eccessivo può aggredire, letteralmente, l’epidermide, contribuendo a disidratarla e ad esporla a irritazioni. Meglio un getto d’acqua fredda corroborante o, tutt’al più, tiepida!

#4. Nessuna detersione viso

Assodato come bisogna sciacquare il viso, è importante anche sottolineare che una pulizia accurata non vada fatta soltanto la sera, per rimuovere trucco ed impurità, ma anche al mattino perché, durante la notte, sudore, sebo e residui di trucco possono ancora lavorare, in negativo, sulla nostra pelle! Basterà un dischetto di ovatta imbevuto di un tonico delicato.

#5. Invertire l’ordine beauty

Ci sono operazioni che vanno eseguite in un certo ordine, per ovvi motivi; in fatto di cura del viso, ad esempio, gli step sono questi:

  1. detergere;
  2. tonificare;
  3. idratare.

Nessuno deve mancare, ma l’ordine va tassativamente rispettato!

#6. Mancanza di idratazione

A proposito di idratazione, non tutte le donne stendono un velo di crema prima del trucco, un po’ per risparmiare tempo e un po’ per mancanza d’informazione. Gli effetti, però, a lungo andare si fanno sentire. La pelle va regolarmente idratata, non solo, ma protetta, per evitare di assorbire direttamente il make up. Quindi assolutamente sì ad una crema idratante, anche con protezione alta nelle stagioni più calde, lasciandola assorbire al massimo prima di applicare il fondotinta o la BB Cream!

#7. Shampo – Viso

Come affermato in precedenza, l’ordine di alcune azioni beauty va rispettato. Succede anche quando c’è necessità di fare uno shampoo: meglio anticiparlo, infatti, alla detersione del viso, in modo che tutte le impurità che possono scivolare sulla nostra pelle risciacquando il cuoio capelluto, vengano, così, portate via!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.