Centro Benessere Napoli

Come avere glutei sodi e perfetti?

Con l’arrivo dell’estate si ripropone, per le donne, il solito vecchio problema della linea, ma non solo. Spesso si diventa molto severe con se stesse, cominciando a paragonarsi alle copertine (spesso “bugiarde” tramite photoshop) delle riviste piene di modelle super perfette, finendo per dedicare la vita ad una corsa verso una perfezione che, di fatto, non può essere raggiunta perchè… non esiste.

Per cui, a meno di non finire tra le mani di un chirurgo plastico per “ridisegnarsi” come si vuole (il che avviene, talvolta, con troppa facilità e senza prima porsi le domande giuste), il trucco è di lavorare sulle forme preesistenti del proprio corpo, andando a tonificarle, rassodarle, renderle più snelle, funzionali ed esteticamente piacevoli da vedere ma rispettando, del tutto, la propria autentica (ed unica!) fisicità.

Si tratta, quindi, della combinazione di due step, quello fisico e quello psicologico, che può dare davvero risultati incredibili.

Valorizzarsi ed accettarsi

La prima parte del “gioco” è, quindi, sicuramente quella di accettarsi e cercare gli outfit e le tecniche giuste per valorizzarsi: un sedere tondo, quadrato o magari tendente al piatto o poco tonico possono sicuramente essere migliorati e “vestiti” nella maniera migliore possibile, ottenendo un risultato finale di cui essere fiere. Ma senza questa prima parte che esige un lavoro su se stesse, non ha senso intraprendere neanche la seconda! Volersi bene è, sempre, il primo passo, anche verso un cambiamento radicale.

Alimentarsi bene e fare movimento

A questo punto si può cominciare a valutare l’idea di lavorare sull’alimentazione e sulla propria fisicità.

Uno dei primi consigli, secondo tantissimi esperti, è quello di smettere di fumare: in verità, si tratta di un “evergreen” che vale per tantissimi motivi, in campo salute, ma sarebbe coinvolto anche in questo caso specifico poichè il fumo non aiuta l’ossigenazione dei muscoli, invecchia la pelle, favorisce la cellulite… insomma, anche a livello estetico può provocare disastri. L’ideale, per mettere i bastoni tra le ruote alla ritenzione idrica, è bere molta acqua, fare movimento e aumentare, nella dieta, le dosi di ananas e verdure.

Continuando sull’alimentazione,  si può schematizzare in questo modo:

  • a: yogurt magro, petto di pollo, frutta, pasta integrale, verdura, tisane (soprattutto drenanti), olio evo, legumi;
  • No a: bibite estremamente dolci e/o gassate, birra, insaccati, dolciumi, latticini, bistecca di maiale, merendine, pane bianco.

Per quanto riguarda l’attività fisica e la cosmetica, si possono utilizzare degli ottimi scrub corpo sotto la doccia, oltre a maschere alla caffeina, fanghi all’argilla, creme apposite; tutti cosmetici che, in ogni caso, per essere applicati necessiteranno di massaggi, che sono un ottimo coadiuvante, aiutando la circolazione, il drenaggio e la tonificazione. In particolare, c’è una tattica molto utilizzata che può davvero contribuire in modo energico: alternare, con il getto della doccia, acqua calda e fredda, per stimolare, attraverso la circolazione e la contrazione dei muscoli, il rassodarsi delle parti interessate.

Infine, oltre agli esercizi mirati che si possono fare in casa o in palestra grazie all’aiuto di un trainer (che potrà, certamente, dare consigli qualificati), si può optare per passeggiate (o anche corse) di almeno mezz’ora, da ripetere non meno di tre volte la settimana, nuoto, bicicletta ed esercizi specifici in cui si mettano “al lavoro” i tre muscoli che formano i glutei.

Una combinazione ben regolata di tutti questi aspetti, abbinata ad una costanza che sia continua nel tempo, è sicuramente quello che può portare a risultati importanti, per il vostro fondoschiena e, in genere, per l’intero stato di salute!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.