Centro Benessere Napoli

Gli errori beauty degli anni ’90

Ci sono mode che sono così iconiche che non passano ma… vanno in letargo.

Le tendenze, infatti, sanno rinnovarsi pur replicando, in qualche caso, gli stili del passato ed è proprio quello che è successo, ultimamente, con gli anni ’80 e ’90. Quello che può essere molto importante sottolineare, quindi, sono gli errori – orrori da non ripetere!

Orrori beauty anni ’90: cosa evitare

Guardando ai look delle Spice Girls e di altre girl band ai tempi dei loro primi successi, è davvero facile rendersi conto quanto siano cambiati non solo i trend, ma anche i gusti delle ragazze in fatto di make up e fashion style.

Non che ci sia da sorprendersi: ogni decade si è fatta portatrice di determinati messaggi beauty e ci ha abituato a vederci in un certo modo, ma il rischio è che questi orrori possano riprendere a costellare i visi e le capigliature delle giovanissime, pronte a scambiarsi consigli di bellezza tra i banchi di scuola!

Ecco, quindi, cosa tassativamente evitare nel ricalcare le proposte hair & make up anni ’90.

  • Contorno labbra con una matita troppo scura: il problema, in realtà, non è la tonalità della lip liner in sé, ma il contrasto che è chiamata a fare con il rossetto o il gloss che si decide di indossare; insomma, assolutamente no a labbra chiare o, peggio, nude incorniciate da una matita viola/marrone/nera!
  • Hair buns: avete presente quei due chignon che si articolano ai lati della testa e fanno molto lolita? Forse è meglio lasciare che vengano portati dalle bimbe e, al massimo, dalle teenager; oltre i 20 l’effetto potrebbe risultare quasi sgradevole.
  • Sopracciglia troppo fini o, al contrario, quasi monociglio: diciamoci la verità, le sopracciglia super sottili e magari persino tatuate non sono certo il massimo, eppure un tempo andavano per la maggiore; il fatto che oggi, però, siano tornate in voga in una accezione voluminosa e folta non significa che si debba eccedere nell’altro senso! Come si suol dire, in medio stat virtus e questa massima latina vale in questo caso più che mai.
  • Mèches colorate a cornice del volto: anche in questo caso, la regola vale solo per le esagerazioni; ciocche colorate e mèches non sono assolutamente vietate e, se predilette soltanto intorno al viso, vanno studiate per essere riflessanti e non in contrasto con il resto della capigliatura. Il troppo, insomma, storpia, meglio evitare effetti shock.

Per il resto, tra cui coda alta, frangetta ultra corta, collarini e ombretti fluo, il consiglio è uno solo: non indossare mai qualcosa per solo moda, ma confrontare sempre quel particolare oggetto make up o stile con la propria conformazione del viso ed i propri colori per evitare un risultato kitsch e volgare; solo così potrete davvero sbizzarrirvi con i trend so 90s e sentirvi, al contempo, sempre a posto e a prova di Instagram!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.