Centro Benessere Napoli

Facial Yoga: il metodo antirughe per tonificare il viso!

Non è un mistero che anche le donne più fortunate in “genetica”, con il passare degli anni, comincino a soffrire allo specchio a causa della comparsa dei primi cedimenti della pelle alla forza di gravità.

È una questione fisiologica e quantomai naturale, che va accettata e compresa per quella che è: tuttavia, se è possibile intervenire per ritardare gli effetti dell’invecchiamento, tenendo “in forma” la muscolatura facciale e tutti i lineamenti che accompagnano i nostri sorrisi e le nostre più buffe espressioni, perché non tentare?

Da diversi anni, in effetti, molti VIP (e non solo) si sono appassionati alla ginnastica e allo yoga facciale: due pratiche differenti che hanno in comune l’obiettivo di mantenere la pelle del viso tonica, giovane, elastica e liscia. Online ed in Tv vengono trasmessi anche tantissimi programmi dedicati che fanno promesse importanti di “ringiovanimento” e “lifting non chirurgico“.

Ma di cosa si tratta esattamente?

Contrazioni prolungate e benefiche

Se la ginnastica facciale si propone di aumentare la microcircolazione e il tono muscolare attraverso contratture e distensioni, proprio come succede in qualunque altro allenamento canonico per il corpo, lo yoga, invece, fonda tutta la sua efficacia su esercizi brevissimi (serie della durata massima complessiva di un minuto) di contrazioni prolungate che “obbligano” la pelle del viso a restare per qualche secondo in una determinata posizione. L’effetto che si cerca è un po’ quello del “ferro da stiro”, che va a distendere le pieghe dei tessuti: allo stesso modo, queste tensioni si propongono di contrastare quei movimenti e quelle espressioni che ripetiamo quotidianamente e che, attraverso gli anni, vanno letteralmente a solcare il nostro viso con quelle che diventeranno le rughe della nostra maturità. E tutto questo, secondo uno studio, sembra davvero funzionare!

La ricerca

I dermatologi della Scuola di Medicina Feinberg della Northwestern University di Chicago hanno pubblicato i risultati di una loro ricerca sulla rivista JAMA Dermatology: il campione preso in considerazione includeva 27 donne tra i 40 e i 65 anni (un numero, tuttavia, esiguo per parlare di statistiche sui grandi numeri, ma sufficiente per fare un primo quadro della situazione), osservate a scadenze regolari durante 21 settimane di esercizi facciali. Ne è emerso che questo tipo di routine favorisce lineamenti più tonici e una pelle più levigata e luminosa, libera dalle caratteristiche rughe d’espressione, probabilmente proprio grazie ad una maggiore produzione di collagene, stimolata dal piccolo “stress” inflitto – beneficamente – alla pelle.

Collo, bocca, guance, occhi e fronte vengono tutti coinvolti in questo training, che pizzica e contrae un’epidermide super rilassata per ottenere una risposta d’impatto immediata. Bastano 20 secondi per ogni esercizio, da ripetere in serie di 1 minuto in totale, per poter raggiungere i primi risultati in poche settimane: gli esperti assicurano che dedicare mezz’ora al giorno a questa pratica sia più che sufficiente.

Insomma, il Facial Yoga è semplice, veloce, persino divertente e non ruba troppo tempo; si può fare mentre si cucina, mentre ci si rilassa a letto dopo una giornata di lavoro o durante una pausa film. Perché non provare?

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.