Centro Benessere Napoli

Crema all’arnica: come e quando usarla

In ambito fitoterapico, l’arnica è molto utilizzata come lenitivo in diversi frangenti e con ottimi risultati, anche per i bambini.

Tuttavia, bisogna ricordare che si tratta di un’erba medicinale molto potente, che non va utilizzata su pelle ulcerata o lesionata, perchè potrebbe facilmente portare ad intensi bruciori ed irritazioni, e che va assunta soltanto in forma diluita, per uso topico esterno, attraverso creme e gel ma mai direttamente a livello interno, perchè tossica anche a bassi dosaggi.

Fatte le opportune raccomandazioni del caso, quindi, andiamo a scoprire perchè un tubetto di crema all’arnica non dovrebbe mai mancare in casa.

I benefici dell’arnica

Le creme all’arnica sono utilizzate per moltissimi scopi poichè il principio attivo di questa pianta è assolutamente antinfiammatorio.

Disturbi di natura artritica, contratture muscolari, distorsioni e contusioni in genere possono beneficiare enormemente dell’utilizzo di questo prodotto, se applicato regolarmente e per un buon periodo di tempo.

Ma non solo.

Questo tipo di unguento risulta ottimo anche per lenire punture di insetto, dare sollievo a follicoliti e persino all’acne, calmando pruriti e stati irritativi in maniera naturale, senza dover ricorrere a nessun farmaco e, quindi, senza dover rischiare alcuna controindicazione.

L’unico caso in cui se ne sconsiglia l’utilizzo, infatti, è in presenza di allergie alle Compositae come l’ambrosia, l’artemisia, il tarassaco, echinacea: si tratta, infatti, di una vastissima famiglia di piante erbacee caratterizzate dalla produzione di fiori, la maggior parte con lunghi petali, distribuite in tutto il globo.

Un prodotto adatto anche ai bambini

Proprio le caratteristiche naturali rendono le creme all’arnica adatte anche ai bambini, motivo per il quale è caldamente consigliato di conservarne sempre un barattolo in casa, per ogni evenienza: punture, contusioni e piccoli “incidenti da gioco“, nei più piccoli, sono più che frequenti e può tornare utile avere a portata di mano un prodotto che non ricorra ad ingredienti chimici tutte le volte.

Ideale anche per gli sportivi

C’è, infine, un’altra categoria di persone che beneficiano tutto l’anno dell’utilizzo dell’arnica: gli sportivi.

Andando, infatti, ad agire su contusioni e contratture, oltre che su dolori muscolari, articolari ed edemi, questo tipo di crema diventa automaticamente la migliore amica di chi, per hobby o per professione, si dedica all’attività fisica con regolarità.

Come dosarla?

Sappiamo che quando si tratta di  prodotti naturali, il dosaggio deve essere regolare nel tempo e cadenzato, altrimenti gli effetti non saranno visibili.

In generale, il consiglio è quello di spalmare e lasciare assorbire l’unguento per 2-3 volte al giorno sulla parte interessata, andando a coadiuvare con un panno caldo il tutto quando si tratta di dolori cervicali, lombari o di natura reumatica.

L’azione combinata del calore, del massaggio e del principio attivo faranno tutto il lavoro: un lavoro che dovrà continuare per almeno un paio di giorni, anche quando gli antipatici sintomi non verranno più avvertiti!

 

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.