Centro Benessere Napoli

Come funziona la ceretta brasiliana?

Abbiamo spesso affrontato il tema della rimozione dei peli superflui, sia attraverso le classiche depilazioni ed epilazioni che introducendo la pratica orientale del filo arabo.

Quello di cui vi parliamo oggi, invece, è un tipo di ceretta particolarmente efficace e delicata, la ceretta brasiliana, molto utilizzata per zone sensibili, come la totale area bikini.

Cos’è la ceretta brasiliana?

Trattandosi di una ceretta (ma vedremo perchè utilizzare questo termine è improprio) a temperatura ambiente, è sicuramente più semplice da tollerare, anche nelle zone intime, senza contare che riesce a tirar via anche i peli più corti e a lasciare la pelle liscia e vellutata per molto tempo, rispetto alle cere classiche e alla rasatura, ovviamente.

Questo metodo si è diffuso in tutto il mondo a partire da un centro estetico del Nuovo Mondo, per la precisione la SPA J. Sisters International, gestita dalle sorelle Padilha, brasiliane, che, nel 1987, vollero far conoscere questa pratica della loro terra d’origine alle proprie clienti: il successo fu immediato, tanto da generare emulazione e, via via, una diffusione a livello globale.

La sostanza impiegata per tirar via la peluria è una particolare “cera-non-cera” denominata pasta di zucchero, grazie alla sua composizione tutta naturale: una miscela di zucchero, acqua e limone che dà luogo ad una sorta di resina, che viene “stesa” e modellata sulle zone da trattare semplicemente attraverso l’uso delle mani, senza strisce o altri dispositivi; vi resteranno intrappolati anche i peli più corti e il risultato sarà eccellente, ovunque la si utilizzi!

Naturalmente, a seconda del bulbo pilifero e del “training” della pelle a questo tipo di pratiche, il risultato iniziale potrà avere qualche puntino rosso o qualche goccia di sangue, come in tutte le cerette, dovuta al tiraggio dei peli e allo stress subito dall’epidermide: nulla di inconsueto, comunque, che può essere facilmente tenuto sotto controllo con una crema lenitiva; il fastidio durerà al massimo qualche ora e lascerà, poi, il corpo, donandogli luminosità e senso di “velluto”.

Un metodo delicato

Proprio grazie al suo risultato duraturo e alla sua delicatezza, in termini di “strappi” e temperatura (ambiente), la ceretta brasiliana è molto spesso richiesta da chi soffre il dolore della cera normale o da chi desidera una zona bikini completamente libera da peli e peluria: questo tipo di prodotto può essere utilizzato sulle parti intime senza alcun problema o rischio.

Ecco perchè è molto popolare anche tra le VIP!

Inoltre il suo prezzo non si distacca molto da quello di una cera tradizionale e si ovvia al problema di eventuali follicoliti o peli incarniti, grazie alla sua grande efficacia su ogni tipo di pelo.

Provare per credere!

 

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.