Centro Benessere Napoli

Bendaggi estetici: a cosa servono?

I bendaggi estetici risultano essere una pratica molto richiesta da donne di tutte le età, collegata al concetto dell’aromateapia e della fangoterapia, perchè, in sostanza, favorisce l’assorbimento, da parte della pelle, di particolari preparati, attraverso la compressione graduale esercitata dalle bende sul corpo.

Ma di cosa si tratta, nello specifico?

I bendaggi sono creati attraverso strisce di tessuto, nella maggioranza dei casi in cotone leggero elasticizzato, che risulta essere naturale e traspirante. Il tutto può essere imbevuto di principi attivi oppure asciutto, andando a fasciare parti del corpo già cosparse del preparato cosmetico desiderato. La differenza sta nel fatto che, nel primo caso, vengono rilasciati alla pelle i principi attivi contenuti nelle bende mentre, nel secondo caso, il tessuto va ad assorbire le tossine.

Naturalmente i composti da utilizzare vengono scelti in base all’obiettivo che ci si pone, per cui si può optare per bendaggi:

  • rassodanti, spesso attraverso miscele di oli essenziali, realizzati con essenze di origine vegetale;
  • disintossicanti, in generale realizzati attraverso fanghi o alghe, ricchi di vitamine e amminoacidi che mettono il corpo in condizione di sudare e, quindi, di rilasciare tossine; sono molto utilizzati anche come rimedio per la cellulite;
  • riducenti;
  • anti-cellulite, attraverso fanghi e alghe, come detto in precedenza, ma anche a base di soluzioni saline, che eliminano i liquidi in eccesso, disintossicando e opponendosi alla ritenzione idrica.

Inoltre c’è un’ulteriore suddivisione, che differenzia i bendaggi caldi da quelli freddi: i primi sono, chiaramente, vasodilatatori, poichè favoriscono la sudorazione e stimolano la circolazione e i tessuti adiposi, offrendo beneficio al metabolismo dei grassi; sono quindi bendaggi disintossicanti, anti-cellulite e riducenti; i secondi, invece, sono, viceversa, vasocostrittori, per cui contrastano la vasodilatazione, ottenendo benefici in caso di gonfiore, pesantezza delle gambe, circolazione pigra; sono ottimi, quindi, per sistema circolatorio, linfatico e metabolismo e risultano particolarmente idonei come rassodanti.

Perchè rivolgersi al centro benessere

L’applicazione fai-da-te dei bendaggi non è impossibile, ma la resa è sicuramente di gran lunga inferiore rispetto a quella che si ottiene per mano di personale esperto e qualificato. Questo perchè le fasce devono essere molto aderenti al corpo, per garantire la compressione di cui si necessita, ed inoltre ci sono dei tempi di posa variabili da rispettare, a seconda dei composti che si utilizzano.

In ogni caso, si consiglia una piacevole doccia tiepida subito dopo la rimozione delle bende, per rimuovere i residui del composto utilizzato e far respirare la pelle.

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.