Centro Benessere Napoli

Ad ogni viso la sua linea di eyeliner

Gli occhi sono un po’ il ponte delle nostre interiorità ed esteriorità, il modo più impulsivo con il quale comunichiamo con gli altri e, forse, anche quello più sincero: con lo sguardo si possono dire cose molto diverse da quelle che si blaterano con la bocca!

Proprio per questo, la bellezza di molte donne iconiche della storia o dell’arte è passata proprio da lì: basti pensare all’incredibile fascino di Cleopatra o all’enigmatico volto della Gioconda di Leonardo da Vinci.

Ma c’è da dire anche un’altra cosa. Quando ci sono imperfezioni del viso che si vogliono nascondere enfatizzando maggiormente altri punti, è proprio il make up dedicato al nostro sguardo a farla da padrone, con ombretti colorati, smokey eyes e eyeliner dalle linee impeccabili. Già, proprio l’erede del kajal che compariva, millenni fa, tra i trucchi delle donne egiziane.

Ma non tutti gli occhi sono uguali e, quindi, non esiste un solo maquillage da sperimentare!
Ecco qualche linea guida da seguire per valorizzare il proprio sguardo.

I tipi di eyeliner

Il mercato, ormai, è ricchissimo di proposte in quanto a prodotti: l’eyeliner esiste in moltissime forme diverse, in texture e confezioni (liquido, cremoso, con pennellino, a pennarello etc), senza contare che, naturalmente, esistono anche matite, kajal o varianti waterproof. Queste ultime restano le più indicate per chi fa sport e tende a sudare più frequentemente e copiosamente e per chi ha una lacrimazione accentuata che potrebbe sciogliere il trucco nel giro di pochi secondi, creando quell’osceno effetto-panda assolutamente da evitare.

Per quanto riguarda gli applicatori, invece,  quello in feltro semirigido è perfetto per disegnare linee sottili e medie in crescendo, quelli a pennarello permettono un comodissimo rilascio controllato del prodotto, molto efficace soprattutto per chi è alle prime armi, e quelli con pennellino in pelo sono adatti solo per le più esperte e generano linee ultra-sottili (proprietà, in genere, dei pennelli con la punta allungata; quelli con la punta obliqua, infatti, tendono ad accentuare la coda dell’occhio).

L’applicazione

Solo chi ci è già passata sa quanto sia difficile imparare ad utilizzare  perfettamente l’eyeliner e ne conosce tutte le potenzialità; per ottenere il miglior risultato possibile bisogna partire dall’interno e andare verso l’esterno, scorrendo seguendo la rima ciliare; poi si torna indietro con l’applicatore girato, per creare quell’effetto di spessore laterale.

Il consiglio? Mai tirare la pelle durante l’applicazione, si falserebbe il “percorso” dell’eyeliner. Inoltre, fare tanta pratica per ottenere linee sempre più regolari e perfette.

Infine, se fino a poco tempo fa era disponibile solo il nero, oggi ci si può sbizzarrire con tanti colori diversi, come il viola (perfetto per occhi verdi), il blu e il verde (ideali per le castane) o il blu elettrico (per occhi azzurri).

Insomma, ad ognuno il suo eyeliner!

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.