Centro Benessere Napoli

3 consigli per una pelle perfetta

Abbiamo parlato tante volte di skincare e rimedi per mantenere la pelle sempre fresca, pulita, luminosa ed esfoliata.

Ma, purtroppo, non sempre basta utilizzare la routine ed i prodotti giusti, tantomeno curare l’alimentazione: agenti atmosferici ed imprevisti possono sempre creare problemi su cui diventa necessario intervenire.

Ecco che, soprattutto in inverno, bisogna imparare a prendere confidenza con il fondotinta (ed i correttori colorati!) per aiutare la pelle ad apparire uniforme, sana e curata. Come utilizzarlo, quindi, al meglio?
A voi 3 info da appuntare!

#1. Mai senza crema idratante

La fretta non è mai buona consigliera, tantomeno nel make up.

Che si sia idratata la pelle già al mattino o che si abbia un’epidermide grassa non importa: prima di stendere il fondotinta è fondamentale un velo di crema idratante (in caso, opacizzante) che faccia da “guida” per il prodotto e, soprattutto, che protegga la pelle dal contatto diretto con il cosmetico; anche in caso di primer, che interviene a migliorare ancora di più la luminosità, questo step non deve assolutamente mancare.

Facoltativa è, invece, la cipria come fissante che, tuttavia, sa rendersi indispensabile non solo per opacizzare alcune zone (come fronte, mento e naso), ma perché prolunga – e non di poco – le performance del fondotinta!

#2. Mai con le dita

Quando utilizziamo fondotinta liquidi/cremosi ci viene naturale stenderli con le dita, esattamente come faremmo con qualunque altra crema; in realtà, la resa ideale avviene solo con una spugnetta in lattice (ne esistono anche di apposite, chiamate beauty blender) o pennelli con setole sintetiche molto voluminose: in questo modo si eviteranno zone iper-pigmentate o errori di stesura che, alla luce artificiale, possono capitare davvero a tutte, anche alle più esperte. In fondo, con il make up si ripete ciò che è valido con la ceretta: è la luce naturale a mettere in risalto eventuali errori e, a quel punto, sarà troppo tardi per intervenire!

#3. Mai usare il polso per scegliere il colore giusto

Quante volte siete andate in profumeria e avete provato i tester dei fondotinta sul polso o sul palmo della mano?
Non c’è nulla di più sbagliato perché si tratta di zone che non sempre rispecchiano lo stesso identico incarnato del viso, né le stesse condizioni di idratazione, secchezza o imperfezioni.

La cosa migliore è utilizzare come “campione” la zona tra collo e mandibola che, di solito, offre il match perfetto.

In questo modo non avrete mai brutte sorprese una volta tornate a casa!

 

Author Info

Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.